LA NOSTRA CANAPA

CANNYOU
CANAPA SATIVA LEGALE

Cannabis Light con THC entro i limiti. Canapa di qualità, consegna rapida e privacy garantita.


Cànniu (o càgnu) vuol dire “canapa” in sardo.

Ecco spiegato il nome del nostro prodotto, con i piedi ben piantati nel territorio ma l’ambizione di raggiungerti ovunque tu sia.

La Sardegna, e le sue zone interne in particolare, sono da sempre note per la qualità e la bontà dei prodotti delle sue terre. L’assenza d’inquinamento del suolo e dell’acqua e un ottimo microclima fanno sì che ai piedi del Monte Albo, in agro di Lula, crescano le rigogliose piante di canapa sativa* dell’Azienda Agricola Conzeddu.

L’aria, la luce del sole, l’acqua e la terra combinano un mix armonioso in cui il seme selezionato della canapa sativa, legale**, sviluppa le più importanti caratteristiche che rendono unica la pianta dalla quale vengono selezionate le migliori fluorescenze di Cannabis light.

L’attenta selezione del seme impiantato, certificato e sottoposto a rigidi test di qualità, e l’esperienza agricola dei conduttori dell’Azienda sono una garanzia di affidabilità in un mercato “affollato” come quello della cosiddetta erba legale.
Il prodotto è biologico, non vengono utilizzati prodotti chimici e il raccolto è fatto essiccare con tecniche naturali e in ambienti sani.
Il continuo monitoraggio di qualificati laboratori di analisi assicurano la rispondenza del prodotto sia ai requisisti di legge che agli standard qualitativi richiesti dal mercato.

*La distinzione riconosciuta dal biologo Jean-Baptiste Lamarck alla fine del settecento ha portato alla suddivisione e classificazione oggi in uso tra Cannabis Sativa e Cannabis Indica (qui deve portare al link di approfondimento http://www.scienze-naturali.com/cannabis-indica-sativa-
differenze/17283), ognuna con caratteristiche peculiari che ne definiscono non soltanto gli effetti psicoattivi ma anche il fenotipo.

** La legge del 2 dicembre 2016, n. 242, permette la libera coltivazione di canapa legale (Cannabis sativa), ovvero con contenuti di THC

(tetraidrocannabinolo) inferiori al 0,2%. La coltivazione è resa possibile da sementi o piantine certificate e selezionate appositamente per impedire il superamento della soglia consentita di THC.